NON È UN PAESE PER VECCHI!

NON È UN PAESE PER VECCHI!

Ho rubato il titolo al famoso film per poter rendere l’idea. Perché questa era l’immagine con cui ero partito da casa. Centro termale, cure del fango, solo col termine cura ti viene in mente un misto tra casa di riposo ed ospedale. Ma essendo obbligato a svolgerle, mi sono recato al Continental Terme Hotel di Montegrotto Terme. Smentito in tutto. Intanto la struttura moderna, il personale giovanile, ma professionale ed attento, discreto, ma premuroso. Di questo non voglio parlare però. Voglio raccontarvi la scoperta, perché per me di una scoperta si è trattato. Il ciclo della fangoterapia, parolone che nasconde un mondo laborioso e gentile, che si muove la mattina presto.

Tutto comincia nel tardo pomeriggio, al mio arrivo. Dallo staff vengo indirizzato a fare la visita medica, obbligatoria per accedere al centro termale. Mi accolgono, prima la responsabile del reparto, che mi fa accomodare, e poi il medico. La visita è una vera visita. Il dottore è specializzato in medicina termale e dopo aver fatto tutta l’indagine di rito stila un rapporto con indicazioni precise su temperatura del fango, durata dell’applicazione, parti del corpo da trattare. La copia cartacea del mio stato e del mio programma la ritroverò la mattina dopo sulla scrivania del mio operatore. Non c’è nulla che viene lasciato al caso.
Finita la visita prenoto l’orario per l’indomani. Quando sento parlare di 4.30 di mattina ho quasi un colpo, penso alla mia spalla operata che la mattina è quasi bloccata e, mosso da entusiasmo, fisso, comunque, l’appuntamento per le sei. Il fango si fa alla mattina presto, meglio se prima di colazione, quando il corpo è ancora lento e quando le attività della giornata non hanno ancora sollecitato il tuo organismo. Alla fine non è poi così masochista svegliarsi presto per questo rito antico di farsi cospargere di argilla. In questo modo gli effetti antiinfiammatori penetrano meglio in profondità.

Alle 5.30 suonano la sveglia, nel senso che vengo svegliato dall’addetto notturno della reception che con tono gentile mi dà il buongiorno. Scendo direttamente al centro termale con l’accappatoio prendendo l’ascensore dal mio piano. Questa è una vera peculiarità, il centro termale all’interno dell’hotel, in molti altri stabilimenti è esterno e comune a tutti gli hotel. Il centro Termarius di antico ha solo il nome. Non è un paese per vecchi! E’ un moderno centro termale, luminoso e accogliente, arredato con gusto. Il responsabile di reparto mi accoglie al reception desk e mi accompagna al mio operatore. Luca, mi accoglie con un sorriso e mi guida al camerino apposito dove mi applicherà il fango. Questo sgorga con un sistema automatico da una specie di grosso rubinetto direttamente sopra il lettino. Luca, nel mentre che mi cosparge la spalla di fango, mi spiega che arriva direttamente dalla vasca senza perdere alcuna facoltà curativa poiché non entra in contatto con l’aria.

Avvolto con il lenzuolo dedicato e mono uso, rimango al caldo sotto due spesse coperte per almeno venti minuti. Meno calore si riesce a disperdere meglio è. Allo scadere del tempo indicato Luca toglie l’argilla e mi fa immergere in una vasca di calda acqua termale ozonizzata. L’azione combinata dell’acqua e dell’ozono è un vero toccasana per la circolazione e per far penetrare in profondità gli effetti antinfiammatori rilasciati dal fango del tutto naturali ma potenti come un moderno farmaco.

Dopo 10 minuti di distensione in acqua, Riesco a prolungare il beneficio dell’argilla, abbandonandomi per altri 20 minuti nella mani di Michele, il massofisioterapista, il quale con tocco energico ma rilassante mi massaggia la spalla.

Ho finito il mio ciclo di fangoterapia, di ben 45 minuti, ora posso andare a fare una ricca colazione ed ho tutta la giornata che mi aspetta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...